Comunicati Stampa, News

Virtus Assisi, il trionfo in Coppa Umbria rende grandi, capitan Provvidenza: “Volevamo vincere per il gruppo, ci siamo riusciti ed è bellissimo” Eletto miglior giocatore della finale, elogia compagni e allenatore: “Alzare un trofeo da capitano è un’emozione unica”

ASSISI, 8 gennaio 2019 – Il giorno dopo la grande vittoria nella finalissima contro il Basket Todi che ha permesso di alzare al cielo e mettere in bacheca la prima Coppa Umbria della storia della Virtus Assisi, in casa rossoblù la soddisfazione è grande. In tantissimi si sono complimentati con la società del presidente Gianmichele Gnavolini, dopo una finale vinta con grande merito.

La quarta Coppa Umbria personale per coach Gianmarco Piazza ha portato nuovamente alla ribalta la palla a spicchi nella cittadina umbra, la prima Coppa oltre che per la Virtus, anche per chi quel trofeo l’ha alzato unitamente ai propri compagni: il capitano, Marco Provvidenza, eletto miglior giocatore della finale, che il giorno dopo realizza realmente di aver toccato con mano un sogno lungo una carriera:  “Grazie alla Virtus, grazie allo staff, grazie ai compagni! Sicuramente – dice Marco Provvidenza – come detto in settimana con il nostro coach, guru della competizione, ci tenevamo molto a vincere per noi come gruppo, un gruppo che sta avendo difficoltà per continue problematiche fisiche. Ma come si dice in questi casi “vincere aiuta a vincere”, sono felice per tutto il gruppo. In seconda battuta sono felice per la società, è un onore per tutti i componenti della squadra mettere in bacheca il primo trofeo della nostra giovane storia! A livello personale – continua il capitano – non posso che essere contento per come sono andate le due gare. Alzare un trofeo da capitano (il mio primo in prima squadra) è stata una grande emozione. Sinceramente – conclude felice Marco Provvidenza – sono stati due mesi personalmente complicati a livello di fiducia, ma devo ringraziare i miei compagni di squadra che mi sono stati vicino sempre, ed era giusto ripagarli dando il massimo supporto per la causa”.

Ufficio Stampa Virtus Assisi