Comunicati Stampa, News

Semifinale play-off, mercoledì per la Virtus Assisi gara 2 e si parte dall’1-0, Marco Ciancabilla: “In Molise servirà una grande prestazione per chiudere la serie” "La mia è stata una stagione tribolata, ma adesso farò di tutto per aiutare la squadra, stiamo lavorando bene e vogliamo arrivare fino in fondo"

ASSISI, 6 maggio 2019 – E’ stata una Virtus Assisi praticamente perfetta quella vista in gara 1 contro l’Airino Basket Termoli, che ha portato a casa un risultato importante e una vittoria larga. Adesso, mercoledì 8 maggio, gara 2 in Molise, che sarà certamente tutt’altra partita.

Dopo il debutto vincente in semifinale e a due giorni dalla partita a Termoli, a parlare in casa Virtus Assisi è Marco Ciancabilla: “È stata una vittoria importantissima quella contro Termoli in gara 1 di semifinale, dice l’esperto giocatore della Virtus – fortemente voluta ed ottenuta con autorità contro un avversario ostico, che sicuramente farà di tutto per portare la serie in parità e guadagnarsi l’eventuale gara 3. In merito alla gara, credo – prosegue – che siamo stati bravi a rispettare il piano partita e a dare intensità ad ambo le fasi, sia offensiva che difensiva. Il tutto con quel pizzico di convinzione, indispensabile in partite come queste, che di fatto ci porta avanti 1 a 0 nella serie”.

Adesso, subito testa a mercoledì: “Ci aspetta una partita difficile – dice Marco Ciancabilla – in un campo tosto come quello di Termoli e contro una squadra che in casa si esalta e tende a dare il meglio. Credo – aggiunge – che proveranno a mischiare le carte, cercando di coglierci impreparati, e a fare di tutto per allungare la serie a gara 3. Noi invece, scenderemo in Molise cercando di ripartire da gara 1, magari limando qualche dettaglio, con la consapevolezza che servirà una grande prestazione da parte nostra per chiudere la serie e staccare il pass per la finale”.

Un’annata, quella di Marco Ciancabilla, molto particolare a causa degli infortuni, ma ora più cha mai pronto a dare una grossa mano ai compagni e alla squadra: “La mia non è stata certamente una stagione fortunata. Diversi infortuni, subiti a più riprese, mi hanno tenuto fin troppo lontano dal campo. Se da una parte c’è quindi rammarico, dall’altra c’è la volontà di rendersi quanto più utile alla squadra in questo finale di stagione. Vogliamo arrivare fino in fondo – conclude suonando la carica all’intero ambiente – come lo vogliono tutte le altre squadre d’altronde. Continueremo a lavorare in settimana come abbiamo sempre fatto e a preparare al meglio i prossimi impegni chi ci aspettano. Alla fine vedremo dove siamo arrivati”.

Ufficio Stampa Virtus Assisi