Comunicati Stampa, News

Virtus Assisi perde a San Marino 85-76: sconfitta amara, fallisce nell’anticipo il momentaneo aggancio alla vetta I ragazzi di coach Piazza in gara per l'intera partita (a metà ospiti avanti di 5 punti, poi match finito in perfetta parità), ma all'overtime l'allungo dei padroni di casa è decisivo

SAN MARINO, 1 febbraio 2019 – Amara sconfitta 85-76 per la Virtus Assisi che, nell’anticipo del venerdì, cede solo nel finale (dopo un overtime) sul difficile campo del Titano San Marino e manca l’aggancio temporaneo in vetta alla Pallacanestro Urbania che, in attesa che si completi, nel fine settimana, la quarta giornata di ritorno del campionato di Serie C Silver 2018/2019, adesso può di nuovo allungare. Una partita non facile per i ragazzi di coach Gianmarco Piazza, ai quali la gara è sfuggita di mano solo nel tempo supplementare dopo che la partita era terminata in perfetta parità (63-63) in una trasferta ostica e difficile e contro una compagine forte e non facile da affrontare specialmente sul proprio parquet.

LA PARTITA: Gara subito in salita come da premessa per i rossoblu. Partita equilibrata all’inizio e avvio con le due squadre che si studiano e vanno a canestro con continuità attente comunque in difesa. Ospiti poi costretti a rincorrere perché la partenza dei padroni di casa, alla lunga, è più decisa. Al termine della prima frazione di gioco, la Virtus Assisi è sotto di 5 punti: 19-14 a favore del Titano San Marino. Il cambio di marcia della Virtus arriva nel secondo quarto. I ragazzi di Piazza premono sull’acceleratore con decisone e la partita cambia. Parziale importante degli ospiti, 15-25, e 10 punti di differenza a favore dei rossoblu che al rientro negli spogliatoi fanno sì che questa volta è la Virtus Assisi ad essere avanti di 5 punti. Un secondo quarto deciso in cui la compagine umbra appare convinta di ottenere il bottino pieno. Prima della pausa lunga il tabellone segna 34-39 a favore della squadra ospite.

Al rientro in campo la Virtus Assisi subisce il ritorno deciso della squadra di casa. Titano San Marino che non ci sta e torna sotto con veemenza trascinata anche dal buon pubblico di casa. La Virtus non riesce del tutto a contenere gli attacchi avversari che vanno a canestro con decisione e chiudono a -1 la terza frazione: 47-48 per la Virtus e gara in bilico oltre che molto avvincente e combattuta. Ultimo quarto che riparte dunque da un punteggio di pieno (o quasi) equilibrio. Un equilibrio che si mantiene fino alla fine della partita, e che equilibrio stavolta! Ultima frazione che fa capire infatti alla Virtus che il Titano non molla di un centimetro e a fine gara è 63-63 con le quadre costrette al supplementare.

Supplementare in cui l’equilibrio si spezza, con la Virtus Assisi che sembra mollare nel momento cruciale. Padroni di casa incontenibili che affondano il colpo, ospiti che non riescono a tenere bene il campo e a dare continuità all’intero match disputato. Titano San Marino che chiude la gara vincendo con il massimo vantaggio: 85-76. Per la Virtus Assisi un’occasione importante, ma sprecata e persa.

TITANO SAN MARINO – VIRTUS ASSISI: 85-76 dts

TITANO SAN MARINO: Buo, Riccardi 3, Longoni 15, Macina 12, Sorbini 4, Zanotti 2, Felici 13, Cambrini 23, Semprini 6, Padovano M.A. 7. All. Padovano M.

VIRTUS ASSISI: Ciancabilla 3, Santantonio 10, Metalla ne, Fondacci ne, Ferri 2, Massetti ne, Orlandi, Provvidenza 21, Capezzali 10, Meccoli 26, Casettari 2, Trinchitelli 2. All. Piazza

Parziali: 19-15, 15-24, 13-9, 16-15, 22-13.
Progressivi: 19-15, 34-39, 47-48, 63-63, 85-76.
Usciti per 5 falli: Orlandi e Meccoli (Assisi)

Arbitri: Virgili e Talotta

Ufficio Stampa Virtus Assisi